Approfondimenti

Il campo conteso da globalisti e sovranisti

L’elezione di Donald Trump potrebbe costituire l’avvio di una profonda ristrutturazione degli schieramenti in campo: di quelli politici e di quelli dei loro supporters, che agiscono al di fuori della sfera politico-elettorale, ma che con i partiti in senso proprio hanno legami strettissimi: marciano divisi, per colpire uniti. Da un lato c’è uno schieramento che
CONTINUA A LEGGERE

È l’epoca del populismo, bellezza!

Con un conto alla rovescia già innescato per le elezioni in Francia, la partita è più che mai aperta, anche a sinistra. Visto dalla “Luna”, Jean-Luc-Mélenchon, vecchia volpe della politica transalpina, capace di attraversare tante stagioni restando uguale a sé stesso, è il candidato della “extreme gauche”, o della “gauche dure”, la sinistra dura, che
CONTINUA A LEGGERE

Referendum costituzionale, la Turchia sull’orlo del baratro

Alla vigilia del voto che determinerà la sorte della democrazia turca, previsioni e sondaggi non riescono a dipanare i dubbi, mentre in molti temono brogli elettorali. La domenica di Pasqua la Turchia è chiamata al voto per la consultazione che deve decidere se mantenere una repubblica parlamentare o diventare una repubblica presidenziale. Secondo gli ultimi sondaggi,
CONTINUA A LEGGERE

Storie

Totò è una maschera ribelle

Questa fase della nostra storia è caratterizzata dall’anestetizzazione mediatica di qualsiasi forma di conflittualità, e in particolare questo fenomeno salta agli occhi quando si rievocano figure del passato. La tendenza dei media si esprime in una celebrazione acritica delle “grandi figure storiche”, molto attenta a depotenziare il personaggio da tutte le spinte alla rottura e alla messa
CONTINUA A LEGGERE

Moretto, il ribelle antifascista del ghetto di Roma

Quando il 16 ottobre 1943 i tedeschi imprigionarono gli ebrei di Roma ne sfuggì loro uno, che continuerà a braccarli fino all’arrivo degli alleati. Questa è la storia di Pacifico Di Consiglio, detto Moretto, l’ebreo romano che di fronte alle persecuzioni scelse di battersi. Nasce nel 1921 in una famiglia povera, cresce senza il padre
CONTINUA A LEGGERE