Appello politici internazionali: boicottare governo austriaco, eredi del nazismo

Boicottare il governo austriaco guidato dal cancelliere Sebastian Kurz, con i suoi ministri di estrema destra, e la futura presidenza Ue austriaca nel secondo semestre del 2018. 

Questo è il forte appello rivolto all’Europa da alcuni politici internazionali, tra cui il Nobel per la Pace Josè Ramos-Horta, l’ex Premier canadese Kim Campbell, l’ex Ministro degli Esteri francese Bernard Kouchner e l’ex collega spagnolo Miguel-Angel Moratinos.

I contestatori non usano mezzi termini:”Non giriamo lo sguardo, perché sono gli eredi del nazismo a essere entrati in posizioni di forza nel nuovo governo austriaco” e questo “ci riguarda tutti, perché siamo tutti minacciati da questa funesta ideologia di odio”.

Sempre secondo i contestatori, il silenzio e l’apatia con cui tutta l’Europa ha accolto l’ingresso nel governo austriaco della destra più estrema rappresenterebbe “una tappa pericolosa”, che “potrebbe essere fatale per la democrazia in Europa”.