Il socialista Sanchez umilia Salvini: “Spagna pronta ad accogliere”

Sanchez: “Spagna pronta ad accogliere, i nostri porti sono aperti”.

“E’ nostro dovere aiutare per evitare una catastrofe umanitaria ed offrire un porto sicuro a queste persone”. Con queste parole il premier spagnolo Pedro Sanchez comunica la disponibilità del governo spagnolo ad accogliere la nave Aquarius. Prima di lui, i sindaci di Barcellona e Valencia avevano comunicato la disponibilità delle rispettive città ad accogliere i migranti sulla nave della ong Sos Mediterranee.

In mattinata il ministro dell’Interno Matteo Salvini aveva ribadito il suo no all’Aquarius, estendendolo anche a un’altra nave, la Sea Watch 3. “L’Italia ha smesso di chinare il capo e ubbidire”.

Grottesche le parole del neo Premier italiano Conte: “Avevamo chiesto un gesto di solidarietà da parte dell’Ue su questa emergenza. Non posso che ringraziare le autorità spagnole per aver raccolto l’invito”.

Dinanzi alla lezione di dignità umana del Primo ministro spagnolo (entrato in carica appena la settimana scorsa), Salvini rincara la dose: “Alzare la voce paga”.