Cannabis legale, PD e Lega votano insieme per bocciare l’emendamento

  •  
  •  
  •  

Niente da fare per l’emendamento sulla cannabis presentato nella legge stabilità da Sinistra Italiana, discusso l’altro ieri sera in Commissione Bilancio della Camera.

Sull’emendamento, proposto da Giovanni Paglia e Daniele Farina (SI) ha votato contro il Partito Democratico e la Lega Nord, con l’eccezione di alcuni deputati PD che si sono astenuti e Susanna Cenni, della sinistra interna PD, che ha votato a favore. I voti a sostegno, oltre che dalla stessa Sinistra Italiana, sono arrivati solamente dagli esponenti del Movimento 5 Stelle.

La proposta bocciata prevedeva la legalizzazione della coltivazione, lavorazione e vendita sul mercato della cannabis e dei suoi prodotti derivati in regime di monopolio statale e di destinare le entrate al fondo per l’aiuto della popolazione e la ripresa economica nei territori colpiti dal terremoto.

Desta una certa curiosità il fatto che il voto sulla cannabis sia stato l’unico per il quale è stato chiesto il controllo nominale, in modo da rendere palese chi avesse votato a favore o contro.

La sorte dell’emendamento non è comunque ancora definitivamente segnata: vi sarà infatti la possibilità di riproporlo anche durante la discussione della Legge in Parlamento, intenzione già annunciata dai deputati promotori.

@adrianomanna

Leave a Reply