Category: Storie

La storia della festa del 1 maggio

Il 1 Maggio nasce come momento di lotta internazionale di tutti i lavoratori, senza barriere geografiche, né tanto meno sociali, per affermare i propri diritti, per raggiungere obiettivi, per migliorare la propria condizione. “Otto ore di lavoro, otto di svago, otto per dormire” fu la parola d’ordine, coniata in Australia nel 1855, e condivisa da
CONTINUA A LEGGERE

Antonio Gramsci. Elogia per il colore rosso

A ottant’anni dalla sua morte dovuta ad una emorragia celebrale in seguito alla lunga e dura detenzione nelle carceri fasciste, ricordiamo la figura di Antonio Gramsci con un suo breve scritto giovanile. Anche questo, come sempre quando si parla del più grande intellettuale del movimento operaio italiano, di grande attualità. E c’era anche una bandiera
CONTINUA A LEGGERE

Totò è una maschera ribelle

Questa fase della nostra storia è caratterizzata dall’anestetizzazione mediatica di qualsiasi forma di conflittualità, e in particolare questo fenomeno salta agli occhi quando si rievocano figure del passato. La tendenza dei media si esprime in una celebrazione acritica delle “grandi figure storiche”, molto attenta a depotenziare il personaggio da tutte le spinte alla rottura e alla messa
CONTINUA A LEGGERE